.
Annunci online

ilpredestinato
un uomo solo al comando


Diario


20 settembre 2007

oltre la rete...

l'ultima volta che ho scritto, doveva ancora essere estate. E poi è arrivata, è passata, e domani finisce..non scrivevo da un po', tanto avrei detto le stesse cose....tutto si sarebbe spento come i tramonti che ho guardato i questi mesi, dalla riva, seduto sul pedalot, come facevo una volta con una persona a me cara.
La vita è sempre lei, forse un po' piu serena rispetto ai primi sei mesi dell'anno, senza grosse questioni, senza molto da dire. Con la nota positiva che mi è stato ridato quel che mi era stato tolto.
Un anno fa, un infortunio, una cosa piuttosto grave, e addio al mio sport preferito. Il campo era il posto dove potevo essere io, e dov'ero sempre tra i migliori.
Poi, avevo perso anche questo. Ora, a piccoli passi, da due settimane ho ricominciato. Sono stati chiari, con me, non potrò piu essere quello di prima, niente piu tornei, niente piu esagerazioni, piano con muri, schiacciate e tuffi vari.
Ma mi basta poter stare in campo, poter dimenticare tutto quel che c'è al di la della rete...in fondo, a pensarci, per un predestinato, è gia tantissimo...




permalink | inviato da ilpredestinato il 20/9/2007 alle 1:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


18 giugno 2007

cuore

Di lei, non resta più nulla.
Nemmeno il più piccolo e lontano eco. E' vero, sono quel che sono, ma non sono mai stato debole. E non mi sono più fatto vivo con lei. Come ho fatto con altre, con chi se lo meritava. Lei, alla fine si è mostrata peggio di tante altre persone, facendo finta d'essere un'altra. Mi chiedo solo il perchè l'abbia fatto. Tanta cura per me, tante attenzioni, tante frasi dolci, per poi divenire l'esatto opposto. Che schifo, la vita, le persone come lei, le storie che ti sembra possano nascere da un momento all'altro, e tutto sembra predestinato, fatato, e invece finisce tutto in maniera così disgustosa.
Lei, probabilmente è stata disgustosa. Solo che non me ne sono accorto. Tra mente e cuore, come altre volte, ho voluto seguire il secondo.
Se potessi, il cuore, lo donerei volentieri a qualcuno che possa usarlo.
Per me, è solo un ostacolo in più, in una vita così insignificante.




permalink | inviato da ilpredestinato il 18/6/2007 alle 0:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


28 maggio 2007

La fine

Una lenta agonia, qualche colpo di coda, per accendere la fiammella di stupide illusioni.
Poi il tramonto dell'ennesimo sogno che muore.
Per un po' è stato bello. Poi una tortura.
Come ho fatto, ancora non lo so. A pensare di lei che fosse diversa.
Era così dolce, così carina con me...
E poi è arrivata l'indifferenza piu totale, quella che può uccidere qualsiasi sentimento.
Se avessi ancora le lacrime, forse pensando al primo mese, una mi scenderebbe lenta, fino a spengersi sul pavimento.

Fine.




permalink | inviato da il 28/5/2007 alle 23:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


24 maggio 2007

Ferite aperte

Non ce l'ho fatta, a stare senza di lei...le mie sensazioni si sono accumulate, e allora gliel'ho detto, in modo forte, brusco...perchè mi sono sentito tradito...dire che le interesso, e sparire, non riuscire a vederci mai...dovevo dirglielo per forza. Ho preso forza, e l'ho fatto..questi giorni sono stai un'altalena continua. domenica sembrava avesse capito il mio rammarico...finalmente ci siamo rivisti, e le ho detto tutto quanto, di getto..ed ero contento, pensavo di aver risolto. Poi però, dopo un po', mi ha detto che non dovevo comportarmi così, e che l'avevo delusa. poi tutto è finito in un abbraccio. Ma oggi, per me, non è piu la stessa cosa. E penso anche per lei. Finchè non è successo tutto questo, c'era un'altra atmosfera. Spero che tornerà....ma in fondo, non ci credo...eppure, non penso di aver rovinato tutto, dicendo solo quello che pensavo...spero solo che questi giorni chiuderanno queste ferite aperte...e tutto tornerà com'era prima. Spero solo di non chiedere troppo, al mio destino avverso..




permalink | inviato da il 24/5/2007 alle 0:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2007

l'incongruenza

vorrei capire perchè una persona ti si avvicina così tanto, per poi sparire quando ti avvicini tu
vorrei capire perchè ti dice certe cose, per poi non dirle piu
ti fa pensare che non devi mollare, ma poi ti molla lei
dice che vuole stare con te, ma sono solo bugie
una sera si mostra lontana, e poi corre a chiederti scusa, dicendo che non è così.
Ma poi ti accorgi che lontana lo è veramente, che ti sei sbagliato su di lei, che non vale niente, che pensavi fosse diversa da quelle prima. E tutte queste idee si perdono nel nulla, come se non potessero esistere.
e che ti succederà ancora, e ancora, e ancora, fino all'ultimo giorno della tua vita.
sono triste, come nei peggiori giorni della mia vita. che si ripetono continuamente.
Non fa notizia.
Vorrei tanto non essere mai venuto al mondo. Questo non si chiama vivere.




permalink | inviato da il 17/5/2007 alle 15:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


16 maggio 2007

il silenzio familiare della sconfitta.

Ricordo che anni fa, quando avevo neanche 16 anni, mi presi la mia prima cotta. Lei era una compagna di classe, uno degli essere piu belli che avessi mai visto. Un giorno trovai il coraggio di chiamarla. Di chiederle se voleva farsi un giro con me, verso Giugno, con l'aria dell'estate alle porte. Lei mi disse di si, e che mi avrebbe richiamato di li a breve, per dirmi dove potevamo vederci.
E fui felice, in quel momento. E col passare dei minuti, guardavo il telefono, sperando che squillasse. E squillò, ma non era lei. Poi, per tutto il pomeriggio, silenzio, finchè fece buio, e solo allora, nei miei tormenti d'adolescente, capii.
E tante altre volte il silenzio è stato mio compagno, non sempre gradito.
E anche stasera lo sarà. Resterò nella mia stanza, un po' in disordine, solo e in silenzio. Con lei mi sono visto l'altra sera, è capitato di parlare di noi, e sembrava che ormai tutto fosse a posto. E invece, da ieri, il silenzio, che è continuato oggi, proprio da lei, che prima si faceva sentire continuamente. Un rumore troppo forte perchè non si capisca il suo senso. E io rispondo al silenzio col silenzio, ho fatto anche troppo per lei, che mi sembrava una stupenda eccezione, ed è invece una volgare imitazione di quel che già tante volte ho incontrato sulla mia triste strada.
Sorrido tristemente, nella penombra, pensado alle tantissime altre volte che andata così. Agli altri silenzi, che hanno chiuso brevi capitoli abbozzati, e nemmeno completati.
Complimenti, predestinato....pensavi davvero che potesse finire diversamente? Povero idiota...




permalink | inviato da il 16/5/2007 alle 19:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 maggio 2007

confusione totale...

sono così incasinato, in questi giorni...non ho mai vissuto una situazione così..questa ragazza mi confonde, sono sempre nel dubbio su chi sia realmente...dice di volermi bene, di stare bene con me, eppure quando stiamo insieme a volte parliamo per un sacco di tempo ma appena mi avvicino un po' a lei, noto un imbrarazzo tremendo...eppure parla come se gà stessimo insieme...e non riesco a capire, se è per timidezza, o se c'è qualcosa che non va, che si comporta così..e poi esce pochissimo, e sembra di un'altra epoca...un po' quel che vorrei, in fondo...eppure sono tribolato dai dubbi, è tutto troppo strano, campato per aria, a volte sparisce completamente per ore..forse sto facendo troppo, per lei, mi sto scoprendo troppo...ma in passato ho perso delle persone proprio perchè invece non l'avevo fatto abbastanza. sono triste perchè la mia vita è un tormento anche nelle cose belle...ho paura d'illudermi, di ritrovarmi come sempre deluso da tutto. Ogni giorno anche con lei che è il centro delle mie giornate, è sempre più così. Vorrei andare lontano mille miglia, non dover sempre penare per tutto...
In fondo, non sono le delusioni che rendono un inferno la vita....ma le illusioni..




permalink | inviato da il 15/5/2007 alle 21:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 maggio 2007

terribili dubbi

da qualche giorno, con lei è un tira e molla quotidiano..superati i miei problemi, avevo deciso di lanciarmi. Saremmo usciti insieme, finalmente, avrei capito con chi avevo e che fare, se la prima idea di lei o la seconda erano giuste, avrei deciso cosa fare. si è fatta sentire tutti i giorni che stavo male, e ho pensato a lei in maniera ancora migliore. E poi mi è parso di capire che è una ragazza che non vuole tutto e subito, un po' come me.
Eppure purtroppo i dubbi abbondano, causati da tante motivazioni.
Ora sto uscendo, e non ho possibilità di parlarne. Ma presto la farò. Tra qualche giorno saprò la verità.




permalink | inviato da il 12/5/2007 alle 21:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


4 maggio 2007

la mia punizione

Negli ultimi giorni, le cose andavano meglio, con questa ragazza, e quasi non ci credevo...col passare del tempo, ho messo da parte i dubbi, lei mi è stata vicina, ci siamo visti e sentiti molto, in questi giorni, pur essendo lontani. Credo che sarebbe successo qualcosa, forse, in questi giorni..e invece, come al solito, io devo pagare caro anche solo il fatto di sognare, di mettere ogni tanto la testa fuori dalla sabbia. Sono uno schifoso reietto, e non posso nemmeno sperare. Qualcuno, lì, in alto, mi odia a morte, ed è causa di tutti i miei mali.
Stamattina mi sono svegliato con un herpes al labbro gigantesco, e allora addio a lei, addio al poter uscire per almeno una settimana. E si sa che se non cogli l'attimo, è finita.
Oggi vorrei morire. Farla finita. Non è giusto. Vorrei distruggere tutto.
Ogni giorno, vengo ucciso, ogni qualvolta un mio sogno, una mia speranza innocente, viene fatta a pezzi. Vorrei solo capire chi possa tanto avercela con me.




permalink | inviato da il 4/5/2007 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


27 aprile 2007

sogni che muoiono

ci risiamo, ecco l'ennesimo sogno che muore...quanti saranno? Ne ho perso il conto..e tornerò alla mia apatia, alla mia solitudine, alla mia voglia di non vivere un giorno di più, pur essendo condannato a farlo. Mi cambierei con chiunque..in fondo, per sopravvivere, basta sapere che esiste almeno una persona che tiene a te, che ti ama qualsiasi cosa succeda, del resto può anche non importarti nulla..ed è ciò che non ho mai avuto, e mai avrò..




permalink | inviato da il 27/4/2007 alle 16:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

dolcebenny
memory


Ho lottato, per essere felice. L'ho fatto eccome. Finchè un giorno, non mi sono accorto sul campo di battaglia, che il nemico era troppo più forte di me. E ho perso. E questo posto è il mio esilio, la mia punizione, il mio tormento...e in questo inferno dorato, sono da solo...un uomo solo al comando...

CERCA